Parlando di millisecondi,
entra in gioco il 5G

Dove scarseggiano i medici e dove è necessario un accesso rapido – il 5G rende mobile la medicina. Le possibilità di applicazione spaziano dalla telemedicina diagnostica fino al concetto di Remote Surgery. Ciò che li accomuna è il fatto di essere Use Case caratterizzati dall’urgenza, fino a raggiungere tempi di latenza estremamente ridotti.

Guardando alle regioni rurali della Svizzera si osserva un enorme deficit: la mancanza di medici. Naturalmente si cerca di ovviare con misure politico-sociali, ma trascorrerà ancora molto tempo prima di trovare una soluzione concreta.

Il potenziamento con il 5G accelererà l’aumento della copertura dell’assistenza medica. In questo caso la telemedicina tuttavia funzionerà solo se sarà disponibile un’infrastruttura adeguata. In tal caso tutti i dati dei pazienti rilevanti potranno essere trasmessi immediatamente al medico curante.

Anche le visite tramite collegamento video diventeranno una procedura normale. I singoli consulti saranno molto veloci anche senza rappresentare un’emergenza. Nello studio un medico deve poter suddividere in modo affidabile il suo tempo, senza tempi di attesa per consultare i dati dei pazienti o un consulto tramite video troppo lento. In questo caso con misure edili mirate è possibile creare una rete di antenne che permette di sfruttare tutti i vantaggi del 5G dal paziente al medico.

In questo modo anche gli abitanti delle zone rurali potranno usufruire di una copertura medica simile a quella di una grande città. Tutto in modalità digitale, dalla ricetta per il farmaco appropriato fino alla visita senza doversi recare allo studio e attendere il proprio turno. Una caratteristica del 5G che favorisce anche le persone che non vogliono uscire di casa.

La disciplina regina della medicina a distanza che rappresenta la sfida più importante per il 5G saranno le soluzioni di Remote Surgery. Grazie a esse specialisti di fama mondiale potranno eseguire sui pazienti operazioni complesse senza essere fisicamente presenti in sala operatoria. L’operazione sarà quindi eseguita da un robot ad alta precisione. Chiaramente quest’opzione potrà essere attuata solo in tempo reale attraverso una rete 5G altamente performante. Infatti il chirurgo controlla il suo «strumento» a distanza e deve essere sicuro che tutte le azioni vengano svolte con precisione e senza interruzioni. Ciò che suona come una musica del futuro, con la latenza minima della rete 5G sarà presto realtà.

Sunrise supporta il progresso in ambito medico con il passaggio dai servizi di rete fissa alla disponibilità mobile. La «Wired to Wireless Transformation» è la sfida dell'imminente rete 5G. La larghezza di banda supplementare con latenza minimizzata viene così a essere a disposizione di un maggior numero di utenti in una cella di telefonia mobile. In questo modo, anche in strutture grandi come le cliniche, tutti i medici e il personale sanitario possono ricevere i dati necessari in tempo reale, senza bisogno della rete fissa. Inoltre, Sunrise Inhouse 5G Coverage (potenziale sostituto dei servizi Wi-Fi) rimpiazzerà anche le infrastrutture ridondanti.

 

Use Case – 5G nella prassi

Qui trovate le possibilità di applicazione e gli scenari d’impiego che chiariscono tutti i vantaggi del 5G, in modo realistico e orientato alla pratica. Scopritelo assieme a noi!

5G - realizzare assieme il mondo di domani

Siamo a vostra disposizione per una consulenza personalizzata sulla vostra soluzione business ideale.