upc aumenta i costi
Cambiate adesso

Disdite il collegamento via cavo

Lasciati alle spalle il collegamento costoso

upc alza ancora una volta il prezzo del collegamento via cavo

Appena un anno dopo l'ultimo aumento di CHF 4.–, upc alzerà di nuovo il prezzo del collegamento via cavo dell'8 % a partire da gennaio 2017. Costerà CHF 36.90 al mese anziché CHF 33.95 al mese.

Potrà approfittare del suo diritto straordinario di disdetta per recedere dal contratto con upc (per tutti i prodotti upc di rete fissa, Internet e TV tranne che per i nuovi prodotti «Connect&Play» lanciati il 28.9.2016) secondo quanto stabilito dalle CGC di upc: receda dal contratto con upc per i prodotti e per il collegamento via cavo entro il 31 dicembre e passi a MTV home.

Non pagare per ciò che non ti serve

Il collegamento via cavo viene predisposto dall’operatore via cavo e costa circa CHF 400.– all’anno. Con upc Cablecom, ad esempio, si pagano CHF 33.95 al mese – in aggiunta al canone relativo al prodotto.
Nella maggioranza dei casi i clienti non ricevono la fattura per il canone del collegamento via cavo direttamente dai provider del servizio, bensì dal locatore attraverso la fattura delle spese accessorie o il forfait delle spese di locazione.
Spesso quindi viene chiesto di pagare anche a non clienti – sebbene non ricevano alcun servizio attraverso questo collegamento.

Risparmia fino a circa CHF 400.– all’anno di spese accessorie

Attenzione: upc alza ancora una volta il prezzo del collegamento via cavo! Da gennaio 2017 il costo annuale supererà i CHF 442.–. Approfitti del suo diritto straordinario di disdetta per recedere dal contratto con upc e passare a MTV home.

Ricevi il tuo Internet e la TV digitale attraverso il collegamento di rete fissa Sunrise e rinuncia al collegamento via cavo:

I tuoi diritti di consumatore

Disdetta, riduzione del canone di affitto, piombatura

La legge svizzera sulle telecomunicazioni recita

«Non può essere riscosso alcun compenso per l’utilizzo quando (...) il collegamento è disdetto; il fornitore di servizi di telecomunicazione o se del caso il locatore prevede un termine di disdetta confacente» (art. 35a). Per saperne di più

Questo è ciò che afferma l’associazione locatari

Se il locatore ha disdetto l’abbonamento e quindi non paga più un canone di base al gestore di rete, questo viene considerato una variazione del contratto che è tenuto a comunicare al locatario per mezzo di un modulo ufficiale. Trascorso il termine di disdetta, il canone di affitto deve essere ridotto dell’importo corrispondente. Per saperne di più (solo in tedesco)

Cosa dice il Garante die prezzi della Confederazione Svizzera

A questo si aggiunge che il diritto del locatario a piombare il collegamento via cavo e alla relativa riduzione delle spese accessorie di affitto viene garantito dalla legge. Per saperne di più (solo in tedesco)

Se collegamenti inutilizzati vengono piombati, le spese vanno a carico di upc Cablecom. Per saperne di più (solo in tedesco)

Offerte per chi ha più di 30 anni

Avete altre domande?

Scopri MTV mobile