Inizia il futuro della comunicazione

Disattivazione telefonia ISDN/analogical

Insieme a noi percorrerete la strada verso una nuova era della telefonia

La vostra azienda è pronta per il futuro della telefonia? Entro la fine del 2017 Swisscom disattiverà i collegamenti telefonici analogici e ISDN storici; tuttavia, potete accogliere questo cambiamento nella più completa serenità: infatti Business Sunrise, grazie alle nostre interessanti soluzioni, vi permette di scegliere se continuare a utilizzare il vostro attuale impianto telefonico anche dopo il 1° gennaio 2018 oppure se passare alla tecnologia più recente. Con Business Sunrise rimarrete comunque al passo con i tempi, con tutto il necessario per affrontare la nuova era della comunicazione. 

All IP: tutte le risposte alle vostre domande
A decorrere dal 31.12.2017 la rete fissa tradizionale (analogica, ISDN) verrà disattivata sull’intero territorio svizzero per lasciare il posto a All IP, un’unica rete della prossima generazione per ogni forma di comunicazione e scambio di dati. Questo cosa significa per le aziende?

Tecnologia

  • IP è l’abbreviazione di «Internet Protocol». Si tratta di un accordo tecnico per lo scambio di dati in Internet. In questa tecnologia il collegamento tra i partecipanti a una conversazione viene stabilito, come linea di collegamento fisica fissa, solo ai punti terminali, ovvero dal cliente fino al primo punto di commutazione dell’operatore. Il collegamento tra le centrali di commutazione dell’operatore, al contrario, non è più stabilito su linea fissa. I dati vengono trasferiti nella rete seguendo il percorso con la migliore disponibilità. Affinché alla fine confluiscano nuovamente, sono necessarie regole come ad es. l’«Internet Protocol». Lo stesso IP comprende a sua volta circa 500 protocolli di rete diversi. Spesso si parla anche di protocolli TCP/IP. Questi protocolli costituiscono la base della comunicazione di rete.
  • No. Le reti di Sunrise non vanno messe sullo stesso piano della rete Internet pubblica. Sono reti dati private e non pubblicamente accessibili.
  • Detto in parole molto semplici: ciò che viene detto viene costantemente confezionato in pacchetti di dati. Il protocollo Internet fornisce questi pacchetti di dati con «istruzioni di recapito» e li spedisce in rete tramite la linea di collegamento. Una volta in rete, il pacchetto cerca autonomamente la sua strada verso il destinatario (server), sempre scegliendo il percorso migliore. In questo modo la trasmissione dati tramite IP risulta molto più affidabile rispetto a quella tradizionale, legata a un collegamento fisso. Se una via per raggiungere la destinazione viene a mancare, cosa che può accadere per svariati motivi tecnici, il pacchetto cerca automaticamente un altro percorso attraverso la rete.
  • Nessuna. Questa tecnologia ha già più di 30 anni. Oggi ha raggiunto la maturazione. Già da anni Sunrise trasmette il traffico voce esclusivamente tramite reti dati private, ovvero tramite IP. La maggior parte dei nuovi collegamenti voce attivati negli ultimi anni utilizza già questa tecnologia. Dovranno essere commutati solo i vecchi servizi basati su collegamenti Swisscom. L’infrastruttura tecnica oggi in uso (cablaggio, router, ecc.) offre una qualità vocale paragonabile o addirittura superiore a quella della rete fissa attuale.
  • Letteralmente «Voce (Voice) tramite IP». Dunque molto semplicemente telefonare tramite protocollo Internet, in breve VoIP. In Svizzera, dopo la disattivazione della rete fissa tradizionale da parte di Swisscom, le trasmissioni vocali continueranno ad avvenire solo tramite VoIP.
  • Si tratta della sigla per la rete fissa di vecchia generazione: Time-Division Multiplexing indica il processo mediante il quale più collegamenti o linee dirette tra due utenti vengono mantenuti costantemente aperti, consentendo in questo modo di tenere contemporaneamente più conversazioni.
  • Il «Session Initiation Protocol» regola a monte (prima che si senta il segnale di libero) la creazione del collegamento tra due terminali o i software di telefonia di due partecipanti alla conversazione. I clienti selezionano come d’abitudine un numero di telefono.
  • Si tratta di una regolamentazione tecnica per il trasporto continuo di dati audio e video. Durante le telefonate garantisce che la voce venga trasmessa senza disturbi e con buona qualità.
  • La rete telefonica tradizionale che verrà disattivata in Svizzera alla fine del 2017. All’inizio del suo sviluppo, se veniva tagliata una linea tra due apparecchi telefonici, non erano più possibili conversazioni. Successivamente nacquero le centrali telefoniche, nelle quali le centraliniste stabilivano i collegamenti manualmente infilando le apposite spine. Verso la fine del XIX secolo si diffusero le centrali telefoniche automatiche.
  • Finora, soprattutto nel caso dei fornitori di servizi di telecomunicazione tradizionali, si utilizzavano reti di telecomunicazione basate sul principio della creazione di un collegamento fisso tra due utenti. Con la Next Generation Network (NGN) le cose sono cambiate. La NGN è la nuova infrastruttura di rete integrata di tutti gli operatori di servizi di telecomunicazione svizzeri. È quella che viene definita rete All IP. Riunisce l’intera infrastruttura sulla base della tecnologia IP, è caratterizzata dalla trasmissione di pacchetti e non è più legata a un collegamento o a una linea fissi. I pacchetti di dati trovano autonomamente la loro strada attraverso la rete tramite le loro informazioni di indirizzo. Sunrise utilizza questa moderna tecnologia già da anni.
  • È vero: l’ISDN (Integrated Services Digital Network) è una rete digitale. Fondamentalmente però funziona come la tradizionale rete analogica, ossia con la necessità di stabilire sempre un collegamento diretto tra i partecipanti alla conversazione. La differenza è che i segnali vocali vengono trasmessi in digitale. Con la disattivazione della rete fissa tradizionale, l’ISDN è altrettanto obsoleta quanto la telefonia analogica.

Disattivazione

  • Swisscom disattiverà la rete telefonica tradizionale a decorrere dal 31.12.2017. Entro quella data tutti i collegamenti analogici e ISDN esistenti dovranno essere commutati su IP.
  • Già da anni Sunrise trasmette il traffico voce tramite reti dati private, ovvero tramite IP. La maggior parte dei nuovi collegamenti voce attivati negli ultimi anni utilizza già questa tecnologia, anche se l’impianto telefonico è collegato a un’interfaccia (interface) ISDN. Dovranno essere commutati solo i vecchi servizi basati su collegamenti Swisscom (Preselection, Access Rebilling).
  • Fondamentalmente nulla. I cambiamenti avverranno solo «dietro le quinte», e avranno come conseguenza che i clienti in futuro collegheranno il loro impianto telefonico al router o a un gateway VoIP e non più alla classica presa telefonica.
  • Sì. Fatta eccezione per i telefoni con disco selettore. Già oggi Sunrise utilizza prodotti per il collegamento con VoIP, senza la rete fissa tradizionale. In questo modo presso il cliente c’è già un collegamento VoIP, che può essere collegato agli apparecchi esistenti o a una soluzione di telefonia basata su cloud. Gli impianti telefonici ISDN esistenti vengono collegati alla rete IP tramite un gateway VoIP. Gli impianti telefonici IP moderni vi si collegano invece direttamente.
  • Si tratta di una tecnica grazie alla quale un impianto telefonico basato su IP può gestire più numeri di telefono con un solo account di accesso. La procedura tradizionale prevede che ciascun terminale debba avere per un numero di telefono un proprio account con nome utente e password. La tecnica è stata sviluppata per poter collegare più facilmente gli impianti telefonici alla rete All IP.
  • No. È necessario sostituirli con apparecchi telefonici IP o con una semplice soluzione software per telefonare dal PC.
  • Sì, è possibile continuare a utilizzare l’impianto telefonico ISDN su un collegamento Business voice direct fino al termine del suo ciclo di vita. Il collegamento Business voice direct è un moderno collegamento VoIP. Per il collegamento dell’impianto telefonico ISDN del cliente utilizziamo un gateway VoIP con un’interfaccia ISDN corrispondente.
  • No. I vecchi impianti telefonici analogici vanno sostituiti, idealmente con un Business cloud PBX gestito da Sunrise.
  • No. I numeri di telefono verranno mantenuti e continueranno anche a essere assegnati per nuovi collegamenti e ampliamenti. In caso di cambio di operatore i numeri di telefono esistenti potranno essere portati in Sunrise. Così i vostri clienti potranno raggiungervi come al solito.
  • No. Le applicazioni modem sono state create per la rete telefonica tradizionale e funzionano con segnali acustici, non con dati IP. Sunrise suggerisce di contattare quanto prima il fornitore della propria applicazione.
  • Il funzionamento di un apparecchio fax tradizionale sarà ancora possibile utilizzando un convertitore analogico-IP. In questo modo tuttavia il servizio fax perde di affidabilità. Sunrise consiglia di disattivare la modalità «Error Correction Mode» sull’apparecchio fax e di ridurre la velocità di trasmissione a 9600 bps al massimo.
  • No, i telefoni per ascensori oggi utilizzano esclusivamente collegamenti analogici tradizionali. Si consiglia di passare a un sistema basato su telefonia mobile. Questi sistemi sono offerti da tutti i maggiori produttori di ascensori. Tali collegamenti possono essere installati in modo ridondante tramite più stazioni base mobili. Sunrise può ottimizzare la copertura inhouse con ripetitori GSM.
  • Se trasmettono l’allarme tramite collegamenti analogici o ISDN, è necessario cercare una soluzione diversa. I produttori di impianti d’allarme ne offrono svariate. Ancora più sicuri e migliori delle vecchie soluzioni sono gli impianti di allarme che trasmettono il segnale combinando IP di rete fissa e telefonia mobile. I convertitori analogico-IP sono sconsigliati poiché non affidabili.
  • Se la cassa supporta un collegamento tramite Internet (WLAN, LAN), sì. I sistemi basati solo su ISDN andrebbero sostituiti adesso.
  • È vero. È servita al suo scopo. Tuttavia, dalla scoperta della telefonia alla fine del XIX secolo, le prestazioni richieste a una rete di telecomunicazione sono cambiate enormemente. Non basta più stabilire un collegamento vocale. La rete deve offrire moltissime funzioni diverse a prezzi convenienti. Gli utenti vogliono accelerare i loro processi, ottimizzare le loro procedure e collegare le informazioni tra loro a prescindere dalla loro origine: una registrazione audio con un file Word, una videoconferenza con un foglio di lavoro Excel o un’e-mail con la segreteria telefonica. Vogliono lavorare ed essere disponibili ovunque e portare con sé sullo smartphone la loro centrale telefonica personale. All IP riunisce tutte queste esigenze in un’unica soluzione, a favore delle aziende, di chi ci lavora e della comunità. E non da ultimo anche dell’economia: All IP rappresenta il presupposto per la digitalizzazione dell’economia e dell’industria svizzere 4.0.

Utilizzo

  • Tutte le soluzioni VoIP offerte da Sunrise si basano sul principio dei numeri di telefono. Diversamente dalla telefonia tradizionale, questi numeri di telefono tuttavia non dipendono più da una sede fisica. Si possono utilizzare con un qualsiasi terminale con software VoIP che supporti Internet. In questo modo si è raggiungibili ovunque in Svizzera ed è possibile effettuare chiamate con questo numero da ovunque ci si trovi.
  • Di base servono un microfono, degli altoparlanti o una cuffia, il software corrispondente e un numero di telefono.
  • Per ciascuna conversazione telefonica condotta contemporaneamente calcoliamo una larghezza di banda di 100 kbit/s in upload e download. Ciò significa che, per 500 conversazioni effettuate contemporaneamente in uscita dalla stessa rete, la larghezza di banda necessaria è di circa 5,0 Mbit/s (simmetrici). Per la maggior parte dei collegamenti Internet la larghezza di banda non è pertanto un problema, più importante è la qualità del servizio, la Quality of Service. I pacchetti di dati voce devono avere per così dire «la precedenza» nella rete. Dal chiamante fino al chiamato.
  • Diversamente dagli impianti telefonici tradizionali (spesso chiamati anche PBX), gli impianti telefonici basati su cloud non sono costituiti da hardware installato in loco. I Business cloud PBX sono server ubicati nei centri di calcolo di Sunrise. Su questi server vengono configurati virtualmente gli impianti telefonici dei clienti con tutti i loro numeri di telefono e le loro funzioni. Il Business cloud PBX di Sunrise è costituito da tre componenti: l’impianto telefonico virtuale in sé con i numeri di telefono e il piano tariffario, il collegamento della sede del cliente tramite una connessione Internet (se possibile con Quality of Service) e l’integrazione dello stesso Business cloud PBX nella rete del cliente.
  • Non è necessario investire in costosi impianti. I sistemi IP sono scalabili, flessibili e con l’aiuto di software si possono accelerare i processi lavorativi e collegare l’uno con l’altro più canali di comunicazione. Durante una videoconferenza è possibile ad esempio lavorare a un documento con i colleghi. Il vostro numero di telefono non è più legato a un determinato apparecchio in una sede o su una rete, è legato a voi. Trarrete il massimo vantaggio da una comunicazione IP senza soluzione di continuità dopo una consulenza con gli specialisti di IP e di processi aziendali di Sunrise.
  • Sbarazzatevi della vostra vecchia infrastruttura di telecomunicazione. Grazie all’IP potete semplificarla a abbassare i costi. All IP offre inoltre la possibilità di aumentare la vostra produttività, ad es. riducendo il numero delle chiamate a vuoto o integrando telefonia e videoconferenze nei flussi di lavoro. Gli specialisti di Sunrise sono a vostra disposizione per qualsiasi domanda.

Sicurezza

  • Chiediamoci invece: quanto è sicura la telefonia tradizionale? È relativamente semplice intercettare le chiamate, i film di spionaggio ce lo hanno insegnato. La telefonia IP offre molte più possibilità tecniche per nascondere il flusso di dati a orecchie indiscrete. La codificazione ne è solo un esempio. A conti fatti, la telefonia tramite Internet è sicura esattamente quanto lo richiede l’utilizzo che ne fate. La sicurezza di base è già alta. Con opportuni investimenti e un potenziamento della tecnologia, la sicurezza delle conversazioni, ad esempio con banche e studi legali, può essere ulteriormente aumentata. In questo modo le conversazioni diventano più sicure che con i collegamenti telefonici tradizionali.

    Con Sunrise inoltre il traffico telefonico non transita sulla rete Internet pubblica, bensì su una rete privata (IP-VPN). Una IP-VPN è protetta in sé dagli attacchi esterni tramite apposite infrastrutture.
  • In tutta onestà: qualsiasi infrastruttura ICT è vulnerabile agli attacchi degli hacker. Gli impianti telefonici nel cloud si trovano però nei centri di calcolo altamente protetti di Sunrise, la cui sicurezza è certificata e che soddisfano gli standard più elevati, gli stessi richiesti dalle banche. L’impianto telefonico nel cloud è inoltre generalmente monitorato: in caso di evidenti scostamenti dal traffico telefonico abituale l’impianto viene bloccato e il cliente informato.
  • Tecnicamente sì. A meno che i flussi di dati non siano codificati e viaggino su collegamenti protetti (ad es. VPN) in tutte le sedi dell’azienda. Ma non è solo una questione tecnica: la fiducia si costruisce attraverso una politica aziendale sulla sicurezza.
  • Finché i collaboratori scrivono le loro password su Post-it o inviano link di Dropbox senza riflettere su che cosa stanno condividendo, la telefonia IP è davvero l’ultima preoccupazione. Tanto più che grazie ad accorgimenti tecnici può essere resa molto sicura.
  • Scegliendo apparecchi sicuri, conformi ai più recenti standard di sicurezza WLAN (WP2, IEEE 802.11i). Attivando funzioni per l’autenticazione e la codificazione. Solo così si impedisce a utenti non autorizzati di accedere alla rete IP. Uno speciale firewall VoIP è in grado di riconoscere modelli di chiamata insoliti e dà l’allarme se sospetta un attacco. Utilizzate un collegamento Internet separato per il vostro sistema VoIP. Le VPN (Virtual Private Network) offrono un elevato livello di sicurezza. Si tratta di una tecnologia per creare un flusso di dati non visibile dall’esterno tra destinatario e mittente. Alla fine anche per il VoIP vale lo stesso principio applicabile a qualsiasi sistema computerizzato: installate sempre i software antimalware più recenti e mantenete aggiornati tutti i sistemi.
  • I collegamenti analogici e ISDN nella rete fissa tradizionale ricevono la corrente dalla rete pubblica (alimentazione da remoto). Con la telefonia IP questo non è possibile, perché la corrente non può essere trasportata in pacchetti di dati... Per evitare interruzioni della corrente, gli impianti telefonici IP e il router hanno bisogno di un’alimentazione d’emergenza efficace e sicura, ad esempio con gruppi elettrogeni d’emergenza o gruppi di continuità.
  • In tal caso anche il telefono non funzionerebbe più, ma continuerebbe a funzionare la rete All IP di Sunrise, dando così la possibilità di deviare le chiamate sui cellulari. In sostanza: i collegamenti Internet critici per l’azienda dovrebbero sempre essere installati in modo ridondante. Se ad esempio la rete fissa IP non funzionasse, dovrebbe avvenire una commutazione automatica sulla rete di telefonia mobile o su un altro provider.