Alla panoramica dei blog

Passaggi di proprietà nelle PMI: la digitalizzazione come fattore deci

Nei prossimi anni, centinaia di migliaia di PMI dovranno affrontare passaggi di proprietà. Spesso, durante le trattative di acquisizione, l’analisi dell’infrastruttura IT finisce in secondo piano e ciò può risultare molto dispendioso.

January 1, 1970 . Tempo di lettura: 5 minuti

La generazione del boom economico è ormai prossima al pensionamento; ciò avrà conseguenze dirette non solo sulle aziende che perdono dipendenti esperti, ma anche sulle PMI che dovranno affrontare cambi di proprietà e di dirigenza. A livello economico, questo aspetto rappresenta un problema: secondo uno studio del 2022, circa 93 000 PMI non sono coperte da regolamenti per il passaggio di proprietà. Salta all’occhio che il 7,1% delle medie imprese con più di 49 dipendenti ne è interessato. Per le aziende più piccole la situazione è molto diversa: in questo caso più del 15% afferma di non sapere chi rileverà l’azienda in futuro.

È difficile individuare le ragioni esatte di tali difficoltà. Determinate regioni (Svizzera orientale) e settori (stampa ed editoria, architettura) sono interessate dal fenomeno con cifre superiori alla media. Tuttavia, anche la digitalizzazione potrebbe rappresentare un ulteriore ostacolo nella ricerca di una nuova proprietà aziendale adeguata. Sono proprio le PMI più piccole a prendere più alla leggera la sfida della trasformazione digitale: il 18 percento delle PMI svizzere teme di essere bersaglio di un attacco informatico; pertanto, gli investimenti sulle infrastrutture IT vengono gestiti in modo parsimonioso. Non è del tutto certo, ma neanche da escludere, che siano proprio gli imprenditori meno giovani a non investire adeguatamente nella digitalizzazione.

La pianificazione della successione non è sempre facile per le PMI (Immagine simbolica; Fonte: Unsplash)

Infrastrutture IT obsolete e mancanza di prospettive su come l’azienda dovrebbe adattarsi ai cambiamenti tecnologici: ciò rappresenta un’attraente combinazione per i giovani imprenditori. Questo vuoto è colmato dal network di associazioni KMU Next, che trasforma questa condizione problematica in una sfida: il network offre consulenze, sensibilizza e supporta in maniera neutrale e indipendente in relazione a tali tematiche (vedere box). Per affrontare le sfide legate alla digitalizzazione, l’associazione mantiene una partnership strategica con Sunrise Business.

Ottimizzare tempestivamente l’infrastruttura IT

L’infrastruttura IT viene spesso gravemente trascurata durante il passaggio di proprietà di un’azienda. I numeri contano di più: fatturato, profitto, clientela, ecc. È sufficiente che ci sia un PC su ogni scrivania in ufficio e tutto va bene. O forse no: è assolutamente necessario analizzare nel dettaglio la configurazione digitale dell’azienda. In questo caso conviene rivolgersi a uno specialista, in modo da ottenere un quadro generale affidabile. Tramite la consulenza gratuita di Sunrise Business, viene valutata la situazione effettiva e vengono presentati pacchetti e ottimizzazioni, oltre alle misure necessarie per eventuali modifiche. L’attenzione è rivolta ai processi di lavoro, ad esempio alla digitalizzazione di tutti i contatti con i clienti, alla conservazione dei dati, al collegamento alla rete e alla cybersicurezza. Un altro tema importante riguarda le soluzioni di base per la collaborazione digitale come l’Home Office, l’utilizzo comune di file o le soluzioni per lavorare in mobilità. La struttura dei colloqui viene adattata alle dimensioni dell’azienda al fine di offrire una consulenza ottimale. Clicchi qui se ha più di 20 dipendenti e qui se ha meno di 20 dipendenti.

Già con queste misure di stabilizzazione e modernizzazione dell’IT è possibile, in alcuni casi, risolvere le preoccupazioni legate al cambio di proprietà. In questo contesto, la digitalizzazione deve soprattutto aumentare l’efficienza, tagliare i costi, rinforzare la sicurezza e facilitare la collaborazione. Al giorno d’oggi, anche le PMI hanno accesso a opzioni tecniche che fino a pochi anni fa erano riservate solo alle grandi aziende: le diverse versioni dei servizi cloud consentono anche alle piccole aziende di avvalersi di soluzioni high-end.

Sfruttare le opportunità della digitalizzazione

A questo punto, la questione non è esclusivamente ottimizzare i sistemi informatici aziendali, ma analizzare ulteriori opzioni della digitalizzazione. Anche in questo caso gli esperti di Sunrise Business forniscono consulenza alla nuova generazione di titolari di aziende. Le nuove forme di collaborazione, Internet of Things (IoT) e le procedure automatizzate sono temi caldi, che richiedono un’attenta analisi. Cosa desiderano i clienti? In che modo i mezzi digitali possono supportare la produzione, il marketing e le vendite? Come si possono realizzare idee innovative con l’aiuto di nuove tecnologie?

Sandro Isteri, Senior Director PMI presso Sunrise, parla delle sfide della digitalizzazione per le PMI svizzere.

(Questo video è disponibile solo in tedesco; fonte: TV report Fokus KMU)

Non dimenticare i dipendenti

Specialmente alle PMI con necessità di recuperare terreno si consiglia di non fare tutto in una volta: i nuovi proprietari spesso hanno mille idee e vedono numerose possibilità; tuttavia, l’infrastruttura deve anzitutto corrispondere a uno standard attuale. Non da ultimo, i dipendenti e i clienti devono partecipare a questo percorso sin dal principio. Trascurare il fattore umano, specialmente nelle aziende refrattarie a cambiamenti profondi per molti anni, può avere conseguenze drammatiche. I consulenti di Sunrise Business e del network KMU Next conoscono questo pericolo; infatti, alla fine di ogni sforzo c’è sempre un datore di lavoro che attrae i giovani talenti.

In conclusione: molto più di un semplice ricambio generazionale

Un passaggio di proprietà può e deve essere motivo di riorganizzazione nelle aziende più piccole. Durante l’acquisizione di un’azienda, è necessario prestare particolare attenzione all’infrastruttura IT; in questo modo si evitano spiacevoli sorprese che comportano perdite economiche. In un primo momento si deve aggiornare la struttura informatica, passaggio essenziale per aumentare l’efficienza e risparmiare sui costi. In un secondo momento, occorrerà definire chiaramente le opportunità digitali per prepararsi alle sfide del futuro.  Gli esperti IT di Sunrise Business saranno a disposizione durante l’intero processo di trasformazione dell’azienda, dalla prima consulenza alle misure personalizzate fino alla migrazione e infine, laddove richiesto, anche alla gestione dell’infrastruttura IT. Le procedure IT in azienda devono essere snelle, senza interruzioni e facilmente comprensibili, affinché tutti i dipendenti imparino i processi e le nuove tecnologie vengano rapidamente consolidate in tutta l’azienda.

NOT AVAILABLE

Informazioni sul network KMU Next

L’associazione indipendente KMU Next è stata fondata nel 2005, con l’obiettivo di affrontare le difficoltà di PMI solide e importanti dal punto di vista economico, ma che non riescono a tenere il passo con il ricambio generazionale. La piattaforma di rete offre supporto alle PMI in caso di cambiamenti nella leadership e nel business e la consulenza di esperti (come Sunrise) per rispondere a qualsiasi domanda sullo sviluppo aziendale. Inoltre, tramite l’iniziativa KMU Marktplatz, KMU Next crea le giuste connessioni tra acquirenti e venditori.

La sua infrastruttura ICT è a prova di futuro?

I nostri specialisti eseguiranno una verifica e le forniranno una consulenza gratuita.